80 anni fa moriva Antonio Gramsci…

A ottanta anni dal suo sacrificio ricordiamo il comunista, l’antifascista, il più grande intellettuale italiano dell’epoca moderna. Il suo pensiero è oggi più che mai indispensabile per capire il mondo attuale, le sue ingiustizie, i suoi conflitti, la necessità storica del socialismo. Oggi in tutto il mondo chi vuol combattere le forze brutali del mercato e dello sfruttamento capitalistico, chi vuole cambiare la società con giustizia e eguaglianza, chi per tutto questo lotta studia e usa il pensiero e l’insegnamento morale di Antonio Gramsci. E la sinistra italiana è ridotta così male anche perché in gran parte è lontanissima da lui.
Oggi più che mai abbiamo bisogno di Antonio Gramsci della sua opera, del suo impegno senza tregua fino al sacrificio supremo. Come gridavano tante brigate partigiane quando affrontavano le bande fasciste e naziste: Viva Gramsci!FB_IMG_1493308868851

Annunci