Prima i programmi e poi le figurine

Il Fantacalcio delle alleanze è un mercato affollatissimo sia a livello locale che nazionale, specie adesso che le elezioni amministrative rischiano di sovrapporsi a quelle politiche: Renzi Filoni contro Grillo Papa, Fitto Nisi contro Miceli Salvini.
Parlare di schieramenti richiede poche competenze, poche idee e pure confuse e conforta nel suo non doversi applicare ai progetti restando sui nomi e al massimo sulle facce, magari quelle più simpatiche. Poi non importa se le figurine siano d’accordo o meno con le scelte politiche, sociali e economiche di questi ultimi anni, non conta nemmeno cosa ne pensino della riforma della scuola e come vogliano controriformarla, non ci si chiede se abbiano la stessa idea di benessere sociale, lotta alla povertà, gestione ambientale o rapporti con l’Europa. No, no: prima le facce e poi dentro tutto il resto, con la solita politica a polpettone per cui l’importante è che la crosta sia croccante e di ottimo colore. Così si gioca la partita delle apparenze e poi, quando si perde, ci si indigna per la vacuità del dibattito.
Ad oggi c’è l’ex sindaco di Milano, Pisapia, che ritiene passabili le politiche renziane degli ultimi anni, lo sciogliendo SEL che si prepara a un congresso per entrare nella minestrina riscaldata SI, comitati apartitici che aspirano ad essere partito, disillusi e disiscritti, sindaci superstar tirati per la giacchetta e un po’ di classe dirigente che ha contribuito attivamente alle sconfitte degli ultimi vent’anni. Tutti potenzialmente vicini e potenzialmente opposti, tutti impegnati nello sciogliere riserve interne e scrivere la propria idea di Paese. Ma non è forse un po’ populista tutto questo?
Bisogna ripartire dalla politica, e quando le politiche si incontrano diventano comunità. E’ la semplicità difficile a farsi… Altrimenti poi ti vincono quelli che in mezzo al popolo ci stanno davvero, ne sentono e ne interpretano gli umori misurandone quotidianamente la rabbia, e non solo alle scadenze elettorali. E poi tu chiamali se vuoi populisti…

panini-figurine.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...